Skip to main content
Press

Virtuosi Italiani: onorate le partiture mozartiane
Bresciaoggi

Successo in San Francesco per l’appuntamento promosso dal Festival Pianistico. Era strapiena di gente,
l’altra sera, la chiesa di San Francesco per il concerto offerto dal Festival Pianistico ai bresciani per la commemorazione della strage di piazza Loggia. Due le partiture mozartiane, accomunate dalla riflessione sulla morte col linguaggio magico della grande musica. I Virtuosi Italiani diretti da Pier Carlo Orizio e l’Ensemble Vocale Continuum guidato da Luigi Azzolini hanno proposto subito l’Ave Verum K 618
realizzato con delicatezza, mentre il Requiem K 628 ha avuto un’articolazione e colori orchestrali molto più complessi. Bravissimi i solisti, in particolare la mezzoso prano Anke Vondung e il tenore Moritz Kallenberg. Alla fine la parte iniziale del Dies Irae è stata bissata.
29 maggio 2024